Diaman Blog

Nel blog di Diaman opinioni a confronto sui temi della finanza nazionale ed internazionale.

Quotati. Finalmente!

Quotati. Finalmente!

Ebbene si, dal 22 ottobre finalmente i comparti di DIAMAN Sicav sono quotati nel segmento ETFPlus di Borsa Italiana.

Siamo stati i secondi, un giorno dopo New Millennium a richiedere a Borsa Italiana di poter quotare i fondi nella sezione dedicata, ma siamo riusciti solo ora ad entrare in quotazione per una serie incredibile di complicazioni.

Comunque ce l'abbiamo fatta! oggi siamo un poco più vicini a raggiungere un traguardo per noi importante: permettere a chiunque di accedere alle nostre metodologie di investimento.

Per prima cosa permettetemi una riflessione sul logo nuovo, chi ci conosce da tempo avrà notato che il logo di DIAMAN Sicav è cambiato: il nuovo logo rappresenta un investitore appassionato (rosso) che cerca di crescere e diventare come il suo consulente rassicurante (azzurro), ma rappresenta anche la fase lunare di crescita con la gobba a ponente.

Questo fenomeno in greco si dice sizigia, ovvero accoppiamento, ma che ha anche altri significati; in astronomia significa allineamento di tre corpi celesti, che noi abbiamo interpretato come allineamento dei valori e degli obbiettivi tra l'investitore, il consulente e DIAMAN Sicav appunto.

...
Commenti recenti
Ospite — federico
In bocca al wolf!!!!!!!
Sabato, 24 Ottobre 2015 20:43
Daniele Bernardi
Crepi
Domenica, 25 Ottobre 2015 18:01
Continua a leggere
1975 Visite
2 Commenti

Il gruppo è tutto

Il gruppo è tutto

Questa mattina mi sono imbattuto casualmente sulla seguente frase: "Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra e l'intelligenza che si vincono i campionati" - Michael Jordan

Allora ho pensato di non scrivere il post che avevo in mente che rimando a sabato prossimo, ma di dedicare un tributo al mio fantastico gruppo di lavoro che sta crescendo sano e motivato.

Perché sono convinto che una azienda è fatta di persone, quindi se le persone sono mediocri l'azienda non possa che essere mediocre, se una azienda è composta da persone speciali la stessa sarà eccezionale.

Continua a leggere
2140 Visite
0 Commenti

Il futuro è Sharing

Il futuro è Sharing

La sharing economy sta cambiando letteralmente e più velocemente di quello che pensiamo il nostro modo di vivere e di interpretare il possesso delle cose.

Come ho spiegato nel post il valore dell'intangibile le società di maggior successo degli ultimi anni hanno puntato sulla valorizzazione dell'intangibile, ovvero sulla capacità di veicolare contenuti o offerte senza dover possedere o creare necessariamente un oggetto, ma facendo forza sul network offerto dalla rete internet che permette di connettersi a chiunque nel mondo.

Chi Condivide vince, chi divide perde, è uno slogan di Logotel, fantastica società di Milano che ha pubblicato un libro molto interessante chiamato Weconomy, (l'economia del noi, ndr).

La sharing economy è proprio questo, trovare forme di condivisione degli oggetti per permetterne un utilizzo migliore e più efficiente.

Ed è così che nascono fenomeni come blablacar descritto molto bene nel post di 2Payattention http://www.2payattention.it/le-5-cose-da-sapere-su-blablacar/ , fenomeni di cohousing dove vengono condivisi alcuni locali comuni tra più famiglie http://www.2payattention.it/cohousing-il-con-vivere-che-aiuta-umore-ambiente-e-portafoglio/ oppure fenomeni molto intelligenti di scambio di libri usati come bookmooch.com.

...
Continua a leggere
1998 Visite
0 Commenti

F-Kitchen, come divertirsi lavorando

F-Kitchen, come divertirsi lavorando

Venerdì 2 ottobre è stata una giornata veramente memorabile.

DIAMAN Scf e Finpartner hanno deciso di affrontare insieme un Team Building molto particolare: abbiamo cucinato tutto il giorno per preparare una cena con i fiocchi per i nostri partner e amici che hanno avuto il gran coraggio di gustare il cibo da noi elaborato.

Continua a leggere
1657 Visite
0 Commenti

L'importanza della cultura finanziaria

L'importanza della cultura finanziaria

Ho partecipato al convegno di Consultique del 17 e 18 settembre sul lago di garda; al di là dei doverosi complimenti a Cesare Armellini e i suoi ragazzi per la splendida organizzazione e l'evento sempre con maggiori contenuti ho assistito a dei dibattiti che non condivido e quindi ho deciso di dedicare un post del mio blog per far sapere cosa ne penso, giusto per non far credere che le posizioni espresse siano condivise da chi ascolta, non potendo replicare.

Commenti recenti
Ospite — Gurrieri Francesco
Gentile Bernardi, condivido il suo pensiero riguardo la necessità di diffondere la cultura finanziaria nel nostro paese: sicuramen... Leggi tutto
Sabato, 19 Settembre 2015 19:15
Daniele Bernardi
Grazie Francesco del post, è vero la filosofia serve per comprendere molte cose soprattutto del comportamento umano, comunque rite... Leggi tutto
Sabato, 19 Settembre 2015 19:23
Daniele Bernardi
Ciao Marco, conosco panettieri di Londra più preparati di molti promotori finanziari, ma non perché i promotori non siano all'alte... Leggi tutto
Sabato, 19 Settembre 2015 23:46
Continua a leggere
2334 Visite
10 Commenti

il valore dell'intangibile

il valore dell'intangibile

Il valore delle società in futuro sarà sempre più legato agli asset intangibili.

Qual'è la più grande rete di taxi al mondo?

UBER

Bene provate a ragionare su questo straordinario giovane fenomeno del trasporto che si sta affermando in tutto il mondo: quanti taxi possiede UBER? 0 (zero), eppure è la rete più diffusa al mondo e vale ormai diversi miliardi di dollari.

Commenti recenti
Ospite — Enrico Furia
Bellissimo articolo. Il mondo cambia e la gente non ama il cambiamento, perchè la costringe a ragionare e ad uscire dai propri sch... Leggi tutto
Domenica, 13 Settembre 2015 23:35
Daniele Bernardi
Grazie Enrico, fa sempre molto piacere ricevere questo genere di complimenti. Innovare è una fatica, magari ne parlerò al prossimo... Leggi tutto
Lunedì, 14 Settembre 2015 23:05
Continua a leggere
2197 Visite
2 Commenti

L'importanza delle valutazioni indipendenti

L'importanza delle valutazioni indipendenti

Ad inizio anno avevo allertato i lettori del mio blog che quest'anno sarebbe stato molto pericoloso per le obbligazioni ed i fondi obbligazionari di conseguenza.

Chi ha voglia di rileggere il post Scusate se insisto noterà che avevo fatto un lavoro di analisi sui titoli obbligazionari che evidenziava che solo il 15% dei titoli obbligazionari americani avevano un rendimento superiore al 4%, ma solo l'uno percento dei titoli investment grade con duration inferiore ai 7 anni aveva un tale rendimento.

Oggi non è ancora scoppiata una vera crisi del credito, ma gli spread, soprattutto in America hanno iniziato ad allargarsi, con conseguente discesa dei prezzi.

Continua a leggere
2232 Visite
0 Commenti

Commissioni di performance nella consulenza

Commissioni di performance nella consulenza

I servizi di consulenza possono avere o meno le commissioni di performance? E ancora, è possibile allineare gli interessi dei clienti e del consulente utilizzando le performance fee?

La scorsa settimana, come commento al post Tributo ad Ascosim un investitore mi ha scritto che gli sarebbe piaciuto avere qualcuno che veniva pagato in base ai risultati e non con una commissione fissa.

Partendo dal presupposto che la consulenza finanziaria punta ad allineare gli interessi dei propri clienti a quelli del consulente, possiamo aspettarci che l'obbiettivo minimo sia di trovarsi dopo molti anni di rapporto ad una reciproca soddisfazione: il cliente ha raggiunto i suoi obbiettivi finanziari e il consulente ha guadagnato correttamente per la prestazione erogata.

Commenti recenti
Ospite — giuliano
se in 10 anni il mio capitale sale dei 100 % io sono ben contento che venga applicata la commissione mista (2 + 10) - però se il ... Leggi tutto
Domenica, 09 Agosto 2015 14:55
Daniele Bernardi
Gentile Giuliano, non ho capito bene la sua idea, mi faccia l'esempio, dopo 10 anni il mio portafoglio che di partenza era 100 ed ... Leggi tutto
Domenica, 09 Agosto 2015 21:22
Ospite — giuliano
ill.mo ingegnere, se il risultato di un anno è positivo il cliente paga il 2 pc di commissione fissa più il 10 pc di performance s... Leggi tutto
Domenica, 23 Agosto 2015 09:44
Continua a leggere
2765 Visite
3 Commenti

Tributo ad Ascosim

Tributo ad Ascosim

Era il lontano 2008, la Consob aveva appena recepito la normativa MiFID da un paio di mesi e sembrava allora che per poter svolgere l'attività di consulenza in materia di investimenti come società fosse necessario trasformarsi in SIM (Società di Intermediazione Mobiliare) previa autorizzazione alla Consob e alla Banca d'Italia.

Ricordo bene quel periodo, in cui ho valutato attentamente di fondermi con la Zenit Alternative SGR dell'amico Marco Rosati; il progetto era interessante, ma per varie ragioni decisi di non perseguire tale scelta e di trasformare la DIAMAN Srl in DIAMAN SIM S.p.A.

Commenti recenti
Ospite — giuliano
sarebbe bello pagare la consulenza in base ai risultati degli investimenti cioè dopo.
Domenica, 02 Agosto 2015 09:54
Daniele Bernardi
Caro Giuliano, noi ancora dal 2004 abbiamo lanciato insieme ad una banca nostra cliente una linea di gestione a solo commissioni d... Leggi tutto
Domenica, 02 Agosto 2015 21:12
Continua a leggere
2621 Visite
2 Commenti

Vacanze finalmente

Vacanze finalmente

Ho pensato a lungo che post pubblicare questo sabato, ma le scarse energie che mi restano non mi hanno fatto propendere per alcun argomento specifico. Avete presente quando siete sballottati dai pensieri e non riuscite ad essere concludenti in nulla? ecco questo è il mio stato d'animo di oggi.

Commenti recenti
Ospite — Federico Ferro
Condivido!!, Se ti avanza un minuto, per leggere in vacanza: 3 uomini e una barca è un altro libro che mi ha fatto rilassare.... C... Leggi tutto
Sabato, 11 Luglio 2015 16:25
Ospite — Federico Ferro
Scusa, intendevo 3 uomini in barca.... di Jerome K. Jerome. Lo vendono in abbinamento al Sole in questi giorni.
Sabato, 11 Luglio 2015 16:27
Daniele Bernardi
Grazie Federico, lo cercherò sicuramente e lo leggerò, magari quando vado a londra, visto che ormai sono tornato ;-)
Sabato, 25 Luglio 2015 16:03
Continua a leggere
1844 Visite
3 Commenti

Perchè il TIMING porta valore aggiunto

Perchè il TIMING porta valore aggiunto

Fatalità dopo aver scritto il post della scorsa settimana I mercati azionari saliranno o scenderanno? i mercati finanziari hanno affrontato un lunedì nero, con la perdita media dei listini azionari di oltre il 3%; spero che i lettori non pensino che sia un "gufo"; comunque se analizziamo asetticamente quello che è successo questa settimana non c'è ancora da preoccuparsi, i mercati hanno semplicemente annullato i forti rialzi della settimana precedente e la volatilità non è ancora sopra i livelli di guardia.

Commenti recenti
Daniele Bernardi
Gentile Giuliano, probabilmente ha guardato la classe R, poiché essendo la classe I oltre 120, il fondo evidentemente ha reso di p... Leggi tutto
Sabato, 11 Luglio 2015 14:11
Ospite — giuliano
Ingegnere buongiorno. sono andato a vedere il grafico nel tempo del Trend Follower (bilanciato flessibile) in tre mesi ha perso il... Leggi tutto
Domenica, 05 Luglio 2015 08:39
Daniele Bernardi
Gentile Francesco, tocca un tasto dolente, poiché il prospetto è stato arenato in CSSF (la corrispondente della Consob in Lussembu... Leggi tutto
Sabato, 11 Luglio 2015 14:05
Continua a leggere
2462 Visite
4 Commenti

I mercati azionari saliranno o scenderanno?

I mercati azionari saliranno o scenderanno?

Il gatto dell'immagine sta salendo o scendendo le scale?

La domanda che spesso mi viene fatta è proprio il titolo del post di oggi: cosa faranno i mercati da qui a fine anno?

Io usualmente rispondo che ho creato dei modelli matematici proprio per non dover rispondere a queste domande, perché rispondere a queste domande è sempre perdente: se prevedi che salgono ed effettivamente salgono hai fatto semplicemente il tuo lavoro e lo avevano previsto praticamente tutti, se scendono e tu avevi previsto che sarebbero saliti, fai la figura del pirla; se prevedi che vadano male ed effettivamente vanno male sei un gufo del malaugurio (mi è successo nel 2008 quando avevo previsto la crisi dei mercati azionari) ed è quasi quasi colpa tua, se prevedi che andranno male ed invece vanno bene allora sei doppiamente pirla.

Come ho spiegato nel post Perchè i mercati sono controintuitivi, uno dei più letti del mio blog, in qualità di esseri umani e non divini, siamo soggetti a prendere decisioni per lo più in condizioni di incertezza; scegliamo la scuola dove studiare senza essere certi che sia la scelta giusta, scegliamo di sposarci senza sapere se sarà effettivamente l'amore della nostra vita (anche se ne siamo fermamente convinti ovviamente); decidiamo un lavoro piuttosto che un'altro sulla base di sensazioni, e decidiamo i nostri investimenti che determineranno il nostro benessere futuro sulla base di supposizioni: supponiamo che i mercati azionari saliranno.

Nulla di male, intendiamoci, ma l'importante è cercare di investire sulla base di considerazioni più coerenti e ragionate possibile, non presi dall'emozione o dalle sensazioni, o ancor peggio delle supposizioni, altrimenti stiamo giocando alla roulette e non investendo in borsa.

...
Commenti recenti
Daniele Bernardi
Gentile Giuliano, il problema per chi esegue l'analisi qualitativa dei bilanci delle aziende è proprio questo, i mercati si muovon... Leggi tutto
Sabato, 04 Luglio 2015 09:28
Ospite — giuliano
Egr. Ingegnere, oggi 29 giugno il FTSE MIB sta perdendo il 4,50% più o meno come il FTSE 100 più o meno come l'Asia . Gli asiatici... Leggi tutto
Lunedì, 29 Giugno 2015 10:51
Daniele Bernardi
Grazie Matteo, ha perfettamente ragione, d'altronde se fossimo tutti oggettivi e non sbagliassimo mai saremmo tutti ricchi, il che... Leggi tutto
Sabato, 04 Luglio 2015 09:30
Continua a leggere
2584 Visite
4 Commenti

Le performance del nostro portafoglio...

Le performance del nostro portafoglio...

...non le fanno i mercati finanziari ma i nostri comportamenti.

Questo era il titolo di un intervento del caro amico Ruggero Bertelli ad un evento QuantXtutti che abbiamo tenuto a Verona tempo fa.

E' proprio vero che siamo noi con le nostre scelte a realizzare i rendimenti del nostro portafoglio, perché investire nel miglior mercato del mondo nel momento sbagliato significa perdere del denaro, mentre investire nel peggior mercato del mondo al momento giusto significa guadagnare dei soldi.

E' quindi la cosiddetta finanza comportamentale a condizionare i rendimenti che siamo in grado di ottenere sia per noi che per gli eventuali nostri clienti.

L'esempio portato da Ruggero, che potere rivedere nel video riassuntivo qui sotto

...
Commenti recenti
Ospite — paolo
Intelligente metafora!
Sabato, 20 Giugno 2015 12:14
Daniele Bernardi
Grazie Paolo degli apprezzamenti, fanno sempre piacere
Domenica, 21 Giugno 2015 16:13
Continua a leggere
2164 Visite
2 Commenti

Adeguatezza statica o dinamica?

Adeguatezza statica o dinamica?

l'adeguatezza è quel processo, realizzato da un intermediario finanziario,  che permette di assegnare ad un investitore un grado di propensione al rischio da tradurre poi in un portafoglio di investimento "adeguato" ad esso.

Senza voler entrare nel merito di come gli intermediari finanziari strutturano e propongono il loro questionario alla clientela, vorrei porre l'accento su quanto questo modello di valutazione del rischio del cliente può tradursi in un grosso problema in fase di crisi dei mercati finanziari.

Commenti recenti
Daniele Bernardi
Gentile Alberto, il questionario MiFID è nato per tutelare l'investitore ma è utilizzato per tutelare la banca e per questo è dive... Leggi tutto
Lunedì, 15 Giugno 2015 08:56
Ospite — Alberto
Non sono molto bravo a scrivere ed esperto in finanza. Penso che il Questionario Mifid nato x tutelare i risparmiatori in realtà ... Leggi tutto
Domenica, 14 Giugno 2015 11:11
Daniele Bernardi
Gentile Giuseppe, usare un modello che sia dinamico anche nella ponderazione dei singoli indicatori è ancora prematuro, anche perc... Leggi tutto
Lunedì, 15 Giugno 2015 08:58
Continua a leggere
2856 Visite
6 Commenti

Controllo di rischio dinamico

Controllo di rischio dinamico

Ormai le automobili sono piene di congegni elettronici che puntano ad aumentare la sicurezza nella guida, dal controllo di frenata (ABS), introdotto ormai più di venti anni fa, oggi ci sono una serie di sistemi per la frenata automatica, per la stabilità in curva, per evitare il ribaltamento ecc...

Tutti sistemi creati per aiutare il conducente a preservare la propria incolumità e anche la propria vettura.

Ma perché negli investimenti invece nessuno utilizza strumenti di controllo del rischio dinamici (ovvero che variano nel tempo in base alle condizioni dei mercati) che possano preservare il patrimonio degli investitori stessi e anche la loro salute (come conseguenza naturale dei mal di pancia generato dagli errori e dalle perdite di valore del portafoglio)?

Continua a leggere
2646 Visite
0 Commenti

Tutti al QUANTmini di Milano

Tutti al QUANTmini di Milano

Volevo invitare tutti gli appassionati di modelli matematici, ma anche tutti gli appassionati di finanza e investimenti a venire al nostro evento del 25 giugno a Milano.

Dopo l'evento QUANT2015 che abbiamo tenuto a Venezia a fine febbraio, che ha visto la partecipazione di docenti universitari e pratictioners da tutto il mondo, abbiamo organizzato un evento meno tecnico e più divulgativo per permettere a chi la finanza la fa tutti i giorni per i propri clienti di poter accedere ai più recenti ritrovati di ricerca, non solo di DIAMAN ma anche di docenti universitari che presentato i propri paper al FMA di Venezia e che il nostro team di ricerca elabora e semplifica per rendere comprensibile formule matematiche a volte ostiche anche per noi che ci lavoriamo tutti i giorni.

Continua a leggere
2270 Visite
0 Commenti

il buon senso deve prevalere

il buon senso deve prevalere

Prima di scrivere questo articolo ho voluto analizzare bene i dati, per evitare di scrivere qualche inesattezza vista la delicatezza dell'argomento.

Nell'ultimo mese abbiamo assistito al primo segnale di quello che avverrà nei prossimi mesi o anni sul mercato obbligazionario. E' bastato che il Bund passasse da 160 a 152 circa per scatenare un terremoto che ha innescato un allargamento degli spread che ha colpito soprattutto chi aveva puntato sulle duration di portafoglio molto lunghe.

Continua a leggere
2890 Visite
0 Commenti

Conferenza FMA a Venezia

Conferenza FMA a Venezia

Oggi faccio un appello ai gestori e pratictioner Italiani: non perdiamo l'occasione di incrementare la nostra cultura!

Ho avuto il piacere di partecipare a due conferenze FMA (Financial Management Association) nella mia vita, una a Denver in Colorado nel 2011 dove ho presentato il paper sul DIAMAN Ratio realizzato in collaborazione con il Prof. Bertelli e dove ho avuto modo di apprezzare la qualità della conferenza.

Quando sono arrivato alla conferenza mi sono trovato in un albergo gigantesco, due palazzi affiancati collegati da un tunnel di vetro sospeso, con oltre 40 sale dedicate alle sessioni parallele di presentazione dei paper.

E' proprio vero il detto di qualche saggio che dice: più sai e più ti rendi conto di non sapere...

...
Continua a leggere
2320 Visite
0 Commenti

Il brevetto su iRating è stato concesso

Il brevetto su iRating è stato concesso

Chi lo avrebbe mai detto? nonostante lo scetticismo di molti, finalmente il nostro sistema di Rating numerico basato sulle probabilità di default, chiamato iRating, è stato brevettato e accettato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Sono passati ormai due anni da quando abbiamo sottoposto la domanda di brevetto e proposto al mercato il nostro sistema di valutazione del merito di credito creato in collaborazione con Moody's Analytics, e quasi non ci speravamo più, invece a ciel sereno ecco arrivare l'accoglimento della nostra domanda.

Commenti recenti
Daniele Bernardi
Grazie Paolo
Lunedì, 04 Maggio 2015 23:13
Ospite — paolo truzzi
COMPLIMENTI! Buon lavoro e buona domenica! Paolo Truzzi
Sabato, 02 Maggio 2015 18:24
Daniele Bernardi
Grazie Denis, per il tipo di servizio che offriamo non è necessaria la registrazione all'ESMA come società di Rating. a presto DB
Lunedì, 04 Maggio 2015 23:14
Continua a leggere
2556 Visite
4 Commenti

Che bel trimestre

Che bel trimestre

Il nostro motto è: far guadagnare il giusto a molti.

Il mondo oggi è governato da pochi "giusti" che guadagnano molto, a discapito spesso dei molti che perdono poco o a volte purtroppo anche tanto.

Da quando è nata DIAMAN, nel 2002, il focus è sempre stato quello di trovare metodologie per fare rischiare meno i clienti, fargli perdere molto meno in fasi di crisi dei mercati e recuperare molto più in fretta; c'è riuscito quasi sempre molto bene, chi ci conosce ed ha investito su di noi ha vissuto queste esperienze nel 2003, nel 2008 in modo molto ecclatante, abbiamo avuto un drawdown (una perdita dal valore massimo) minore di un terzo e abbiamo recuperato i nuovi massimi almeno due anni prima del mercato.

Continua a leggere
2121 Visite
0 Commenti