Miglioriamo insieme il mondo del risparmio gestito

Questo Blog ha lo scopo di alimentare un dibattito che ci auguriamo posso accrescere anche la nostra e la vostra cultura finanziaria, per colmare il gap che ci differenzia dal mondo anglosassone e per poi far prevalere la nostra creatività e genialità tipiche del popolo Italiano

Perchè il TIMING porta valore aggiunto

Perchè il TIMING porta valore aggiunto

Fatalità dopo aver scritto il post della scorsa settimana I mercati azionari saliranno o scenderanno? i mercati finanziari hanno affrontato un lunedì nero, con la perdita media dei listini azionari di oltre il 3%; spero che i lettori non pensino che sia un "gufo"; comunque se analizziamo asetticamente quello che è successo questa settimana non c'è ancora da preoccuparsi, i mercati hanno semplicemente annullato i forti rialzi della settimana precedente e la volatilità non è ancora sopra i livelli di guardia.

 

Alcuni lettori si chiedevano se la Grecia sia un pretesto oppure la vera motivazione del calo, certo è che il mercato non ha perso il 3% per caso, ma per una condizione di incertezza che sappiamo bene non piace ai mercati finanziari.

Il concetto di casualità mi induce ad introdurre un argomento che spiega perché conviene fare timing rispetto al buy and hold (ovvero comprare e mantenere nel tempo).

Supponiamo di adottare una strategia che ogni settimana casualmente decide se investire long o short sull'indice MSCI World; essendo casuale come il lancio della monetina mi aspetto che i rendimenti finali dopo dieci anni di simulazione siano distribuiti come una gaussiana (o campana dei rendimenti, o normale in gergo statistico).

b2ap3_thumbnail_timing50.png

 

L'immagine di copertina è l'insieme di 300 simulazioni fatte con tale sistema; i risultati possono essere più disparati, come si vede dalla distribuzione dei rendimenti (medi annui) la maggior parte delle volte il rendimento è stato compreso tra 0 e -3%, quindi un sistema casuale (senza considerare i costi altrimenti sarebbe un disastro) non è vantaggioso e non porta valore aggiunto all'investitore.

Se però supponiamo che siamo in grado di realizzare un modello di timing con un minimo di capacità predittiva (d'altronde i trend esistono e quindi un pizzico di valore aggiunto effettivamente si riesce a generare) probabilmente i valori cambiano.

Ipotizziamo di creare un modello long/short (ovvero che può andare lungo e guadagnare quando i mercati crescono oppure corto e guadagnare quando i mercati perdono) che abbia una percentuale di successo non del 50% (casuale) ma del 52%, ovvero una flebile capacità migliore rispetto alla moneta lanciata.

Le serie storiche generate hanno una traiettoria media molto diversa come si può vedere dal grafico sotto:

b2ap3_thumbnail_simulazmonte52.png

 

La cosa più interessante però è come cambia la distribuzione dei rendimenti rispetto alla precedente:

b2ap3_thumbnail_timing52.png

 

Come si può vedere chiaramente, il numero di casi negativi diminuisce drasticamente e la gaussiana (se si può ancora chiamare così) si sposta verso i rendimenti positivi più che dimezzando i casi in cui si ottengono rendimenti negativi al termine della simulazione.

Questo ovviamente non è garanzia che facendo timing non si avranno mai rendimenti negativi, ma che si riducono fortemente le probabilità di averli questo si, ed è un fenomeno da tenere in considerazione quando si decide dove investire.

Quindi se siete incerti sul futuro dei mercati finanziari, il suggerimento (di parte ovviamente) è quello di propendere per fondi flessibili o meglio dinamici come il nostro Trend Follower.

Buon week end a tutti

 

I mercati azionari saliranno o scenderanno?
Vacanze finalmente

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

Commenti 4

 
Ospite - giuliano il Domenica, 05 Luglio 2015 08:39

Ingegnere buongiorno.
sono andato a vedere il grafico nel tempo del Trend Follower (bilanciato flessibile)
in tre mesi ha perso il 7,5 %, in un anno è rimasto a zero, nei sei anni di vita ha reso il 10% cioè l' 1,5 % anno - ha reso meno della media di categoria e ben al di sotto dell'indice di categoria (-5%)- - se a questo fondo è stato applicato il metodo statistico di cui sopra non c'è da stare molto allegri - scusi il mio scetticismo - cordiali saluti

Ingegnere buongiorno. sono andato a vedere il grafico nel tempo del Trend Follower (bilanciato flessibile) in tre mesi ha perso il 7,5 %, in un anno è rimasto a zero, nei sei anni di vita ha reso il 10% cioè l' 1,5 % anno - ha reso meno della media di categoria e ben al di sotto dell'indice di categoria (-5%)- - se a questo fondo è stato applicato il metodo statistico di cui sopra non c'è da stare molto allegri - scusi il mio scetticismo - cordiali saluti
Daniele Bernardi il Sabato, 11 Luglio 2015 14:11

Gentile Giuliano, probabilmente ha guardato la classe R, poiché essendo la classe I oltre 120, il fondo evidentemente ha reso di più.
Il timing non evita le perdite di breve periodo poiché prima di intervenire deve comprendere che sia un cambio di tendenza, anche perché già così ha dei falsi segnali che naturalmente vanno presi per essere sicuri di essere fuori nei momenti di perdita seria dei mercati finanziari.
Il fatto che il Trend Follower non ha dato dei rendimenti nella media è dovuto solo parzialmente al timing che a volte è uscito per niente, ma soprattutto per la scelta di asset allocation che con il senno di poi è stata infelice, poiché abbiamo puntato sui mercati emergenti e sui frontier market in anni in cui questi mercati hanno sottoperformato clamorosamente i mercati sviluppati.
Da luglio abbiamo adeguato il fondo al MSCI World, così saremo più aderenti a quello che fanno i mercati azionari globali, ben consapevoli che rischiamo che si invertano le tendenze, ma comunque dobbiamo effettivamente legarle maggiormente ai mercati globali e non a delle sottocategorie.
a presto
DB

Gentile Giuliano, probabilmente ha guardato la classe R, poiché essendo la classe I oltre 120, il fondo evidentemente ha reso di più. Il timing non evita le perdite di breve periodo poiché prima di intervenire deve comprendere che sia un cambio di tendenza, anche perché già così ha dei falsi segnali che naturalmente vanno presi per essere sicuri di essere fuori nei momenti di perdita seria dei mercati finanziari. Il fatto che il Trend Follower non ha dato dei rendimenti nella media è dovuto solo parzialmente al timing che a volte è uscito per niente, ma soprattutto per la scelta di asset allocation che con il senno di poi è stata infelice, poiché abbiamo puntato sui mercati emergenti e sui frontier market in anni in cui questi mercati hanno sottoperformato clamorosamente i mercati sviluppati. Da luglio abbiamo adeguato il fondo al MSCI World, così saremo più aderenti a quello che fanno i mercati azionari globali, ben consapevoli che rischiamo che si invertano le tendenze, ma comunque dobbiamo effettivamente legarle maggiormente ai mercati globali e non a delle sottocategorie. a presto DB
Ospite - Francesco il Lunedì, 06 Luglio 2015 14:45

Il 14 dicembre 2014, in un post del blog, si parlava di una "prossima quotazione dei fondi comuni nel segmento ETFplus". Ci potrebbe aggiornare in merito a ciò?

Il 14 dicembre 2014, in un post del blog, si parlava di una "prossima quotazione dei fondi comuni nel segmento ETFplus". Ci potrebbe aggiornare in merito a ciò?
Daniele Bernardi il Sabato, 11 Luglio 2015 14:05

Gentile Francesco,
tocca un tasto dolente, poiché il prospetto è stato arenato in CSSF (la corrispondente della Consob in Lussemburgo) fino alla settimana scorsa.
Ora in qualche settimana dovremmo sbloccare la situazione anche in Borsa, ma credo che ormai lanceremo la quotazione ai primi di settembre. Comunque incrociando le dita ormai ci siamo.

Gentile Francesco, tocca un tasto dolente, poiché il prospetto è stato arenato in CSSF (la corrispondente della Consob in Lussemburgo) fino alla settimana scorsa. Ora in qualche settimana dovremmo sbloccare la situazione anche in Borsa, ma credo che ormai lanceremo la quotazione ai primi di settembre. Comunque incrociando le dita ormai ci siamo.
Già registrato? Login qui
Ospite
Sabato, 25 Maggio 2019

Immagine Captcha