Diaman Blog

Nel blog di Diaman opinioni a confronto sui temi della finanza nazionale ed internazionale.

La fallacità degli indicatori Media/Varianza

La fallacità degli indicatori Media/Varianza

Il 20 ottobre 2017 si è tenuta l’ultima edizione del 2017 dell’Investors’ Tour, una serie di conferenze itineranti che hanno lo scopo di portare i contributori delle rivista cartacea a contatto con i nostri lettori o comunque delle persone che, come noi, sono appassionati di finanza e vogliono accrescere la propria cultura.

Ci sono stati molti interventi interessanti, ma dal punto di vista degli indicatori statistici è stato illuminante l’intervento del prof. Ruggero Bertelli sul tema degli indicatori statistici deterministici a confronto con i classici indicatori media e varianza.

FACCIAMO UN ESEMPIO

Se ipotizziamo un investimento che un anno guadagna il 10%, l’anno dopo perde il 10%, il terzo anno guadagna di nuovo il 10% e il quarto anno perde il 10%, a vostro avviso quale sarà il rendimento dell'investimento alla fine di quattro anni?

PENSATE ALLA RISPOSTA PRIMA DI CONTINUARE A LEGGERE

...
Commenti recenti
Ospite — giuliano galiardi
Ill.mo Ingegnere, le concedo la massima fiducia nei suoi ragionamenti statistici, nel Diaman ratio (nell' ex-Ante) e quindi le chi... Leggi tutto
Lunedì, 23 Ottobre 2017 02:58
Daniele Bernardi
Mi spiace Giuliano, ma non possiamo fornire indicazioni su strumenti finanziari senza un regolare contratto di consulenza, vicever... Leggi tutto
Lunedì, 23 Ottobre 2017 08:52
Continua a leggere
1668 Visite
2 Commenti

Quando troppe informazioni fanno confusione

Quando troppe informazioni fanno confusione

Come promesso la settimana scorsa, nel post A cosa serve l'indicatore TEV = Tracking Error Volatility, questo post è incentrato sull’Information Ratio, chiamato anche Appraisal Ratio.

A differenza del Tracking Error (TE), di cui non sono riuscito a trovarne il padre, l’Information Ratio è stato introdotto per la prima volta da Thomas H. Goodwin nel 1998 in un omonimo paper pubblicato sulla rivista dell’associazione CFA.

Per chi fosse interessato a leggerlo lo trovate al link https://www.actuaries.org.uk/documents/information-ratio 

L’idea alla base di questo indicatore statistico è quella di estrarre informazioni utili per prendere decisioni di investimento, quando sia necessario confrontare più fondi o ETF, specialmente se sono passivi e sono confrontati con un chiaro indice di riferimento (cosiddetto Benchmark).

TRACKING ERROR

...
Continua a leggere
1364 Visite
0 Commenti

L'Italia è la miglior opportunità di investimento

L'Italia è la miglior opportunità di investimento

Sono patriottico? certo. Sono ottimista? certo. Sono illuso? per nulla.

Molti di voi sapranno che recentemente è stata varata una legge per agevolare i Piani Individuali di Risparmio (cosiddetti PIR) che permettono agli italiani di investire fino a 30.000 euro all'anno per cinque anni con esenzione totale della tassazione del 26% sui guadagni a patto che i soldi rimangano investiti per cinque anni.

NIENTE TASSE? CHE BELLO

Visto che noi Italiani siamo tendenzialmente più sensibili all'esenzione della tassazione che all'importanza di investire per il futuro, sono certo che i PIR faranno un successo clamoroso.

D'altronde non abbiamo inventato nulla, questa modalità di incentivo è stata già applicata in Inghilterra ed in Francia con enorme successo e quindi rappresenta un'ottima opportunità di investimento da cogliere al meglio.

...
Commenti recenti
Ospite — Marco
Cosa intendi con la frase: ad inizio mese, compro i 10 titoli che hanno il maggior DIAMAN Ratio nei 100gg precedenti? Selezioni i ... Leggi tutto
Sabato, 06 Maggio 2017 14:32
Daniele Bernardi
Ciao Marco, faccio un ranking dei titoli all'ultimo giorno del mese in base al DIAMAN Ratio calcolato sulla base dei 100 giorni pr... Leggi tutto
Sabato, 06 Maggio 2017 16:41
Continua a leggere
2809 Visite
2 Commenti

Return Parity™ Approach

Return Parity™ Approach

A fine luglio ho avuto il piacere di presentare il paper "Return Parity™ Approach" al World Finance Conference di New York.

Mentre tutta l'industria si focalizza sul controllo del rischio (anche noi onestamente), per dare portafogli adeguati alla propensione al rischio del cliente, in realtà il cliente vuole un risultato, è abituato ad un risultato, è abituato ad avere un rendimento che venti anni fa era attorno al 20% annuo comprando un semplice BOT, poi gradualmente è diminuito fino a scomparite.

Ma la gran parte degli investitori quando entra in banca chiede: "ma che rendimento ti me dà?" detta in veneziano.

Con gli avvenimenti degli ultimi anni gli investitori si sono resi conto che ad ogni rendimento, anche minimo è associato un rischio e forse, dico forse, che ottenere rendimenti elevati comporta non solo rischi più elevati, ma anche un'incertezza (la deviazione standard) di raggiungere l'obbiettivo più elevata.

Con coraggio e incoscienza, oltre due anni fa abbiamo lanciato un fondo chiamato Target Strategy che deliberatamente ha l'obbiettivo di dare un rendimento del 5% medio annuo nell'arco di cinque anni.

...
Commenti recenti
Daniele Bernardi
Caro Luca, se legge i miei vecchi post magari la possono aiutare a comprendere meglio... le certezze non ci sono sui mercati finan... Leggi tutto
Sabato, 29 Ottobre 2016 21:41
Ospite — Luca Caiani
Sempre più convinto a voler capire... purtroppo i miei deficit continuano a limitare la mia comprensione a comprendere come un'ana... Leggi tutto
Sabato, 08 Ottobre 2016 22:07
Daniele Bernardi
Grazie Andrea, fa piacere e da forza per continuare questo impegno settimanale, Se viene da Milano passi a trovarci il 4/11 all'In... Leggi tutto
Sabato, 29 Ottobre 2016 21:42
Continua a leggere
2971 Visite
7 Commenti

La storia dell'asset allocation di portafoglio

La storia dell'asset allocation di portafoglio

Se volete conoscere l'evoluzione dei modelli di creazione dei portafogli di investimento venite al Salone del Risparmio il giorno 6 Aprile e alle ore 13.30 potrete avere molte informazioni sulla storia degli investimenti da Markowitz a Bertelli, ovvero dalla Portfolio Selection alla Return Parity.

Provocatoriamente ho messo una foto del 1952 del primo computer sviluppato nelle sale della Institute of Advanced Study di Priceton, dove viene ritratto John Von Neumann.

Continua a leggere
1743 Visite
0 Commenti

Vacanze finalmente

Vacanze finalmente

Ho pensato a lungo che post pubblicare questo sabato, ma le scarse energie che mi restano non mi hanno fatto propendere per alcun argomento specifico. Avete presente quando siete sballottati dai pensieri e non riuscite ad essere concludenti in nulla? ecco questo è il mio stato d'animo di oggi.

Commenti recenti
Ospite — Federico Ferro
Condivido!!, Se ti avanza un minuto, per leggere in vacanza: 3 uomini e una barca è un altro libro che mi ha fatto rilassare.... C... Leggi tutto
Sabato, 11 Luglio 2015 16:25
Ospite — Federico Ferro
Scusa, intendevo 3 uomini in barca.... di Jerome K. Jerome. Lo vendono in abbinamento al Sole in questi giorni.
Sabato, 11 Luglio 2015 16:27
Daniele Bernardi
Grazie Federico, lo cercherò sicuramente e lo leggerò, magari quando vado a londra, visto che ormai sono tornato ;-)
Sabato, 25 Luglio 2015 16:03
Continua a leggere
1530 Visite
3 Commenti

Perchè il TIMING porta valore aggiunto

Perchè il TIMING porta valore aggiunto

Fatalità dopo aver scritto il post della scorsa settimana I mercati azionari saliranno o scenderanno? i mercati finanziari hanno affrontato un lunedì nero, con la perdita media dei listini azionari di oltre il 3%; spero che i lettori non pensino che sia un "gufo"; comunque se analizziamo asetticamente quello che è successo questa settimana non c'è ancora da preoccuparsi, i mercati hanno semplicemente annullato i forti rialzi della settimana precedente e la volatilità non è ancora sopra i livelli di guardia.

Commenti recenti
Daniele Bernardi
Gentile Giuliano, probabilmente ha guardato la classe R, poiché essendo la classe I oltre 120, il fondo evidentemente ha reso di p... Leggi tutto
Sabato, 11 Luglio 2015 14:11
Ospite — giuliano
Ingegnere buongiorno. sono andato a vedere il grafico nel tempo del Trend Follower (bilanciato flessibile) in tre mesi ha perso il... Leggi tutto
Domenica, 05 Luglio 2015 08:39
Daniele Bernardi
Gentile Francesco, tocca un tasto dolente, poiché il prospetto è stato arenato in CSSF (la corrispondente della Consob in Lussembu... Leggi tutto
Sabato, 11 Luglio 2015 14:05
Continua a leggere
2143 Visite
4 Commenti

DIAMAN Awards III

DIAMAN Awards III

E' inutile dire che è stato un successo, sarebbe autocelebrativo, quindi mi limiterò a dire che il lavoro fatto dal mio Team ha incrementato del 50% le società e i gestori selezionati per decretare i vincitori, siamo passati ad una media di oltre 30 candidati per ogni categoria, e questo rappresenta sicuramente una buona base di partenza per gli anni futuri, ma soprattutto un ulteriore incremento della credibilità dei nostri premiati.

b2ap3_thumbnail_diaman-selection-9092-2.jpg

Continua a leggere
3186 Visite
0 Commenti

Obbiettivo 5% annuo

Obbiettivo 5% annuo

Tutti i lettori di questo blog hanno ben presente la situazione che ci aspetterà in futuro sui mercati obbligazionari, (per chi non lo fosse invito a leggere Scusate se insisto) e soprattutto che non sarà possibile ottenere rendimenti lordi del 4% senza assumersi dei rischi non proporzionali al rendimento che si ricerca.

Oltre due anni fa, un direttore finanza di una fondazione bancaria mi ha chiesto di trovargli un'alternativa al mercato obbligazionario che con rischi contenuti puntasse a fare un rendimento accettabile (allora il 5% era fattibile con rischi tutto sommato accettabili).

Commenti recenti
Ospite — ruggero
Ringrazio Daniele per la chiarezza con la quale ha esposto la strategia Target. Una vera innovazione, semplice, efficace. Grazie a... Leggi tutto
Domenica, 25 Gennaio 2015 19:57
Daniele Bernardi
Caro Ruggero, grazie di aver postato sul blog, ovviamente Sharpe ci scuserà. Anche Markowitz, che pur apprezziamo per l'idea genia... Leggi tutto
Domenica, 25 Gennaio 2015 21:00
Ospite — Francesco
Purtroppo da Fineco non è possibile sottoscrivere quote del fondo....
Lunedì, 26 Gennaio 2015 09:22
Continua a leggere
3756 Visite
7 Commenti

Fondi Quotati, si parte!

Fondi Quotati, si parte!

Cari lettori, finalmente ci siamo. In data 3 dicembre 2014, (la data di nascita dell'amico Paggiaro Adriano, professore di Statistica, con cui ho sviluppato la prima formula di gestione dinamica ancora in uso in diversi strumenti finanziari, che sia un segno del destino?) ho depositato in Borsa Italiana la domanda di quotazione dei comparti DIAMAN Sicav, probabilmente per primi o al massimo secondi tra gli intermediari che hanno deciso di intraprendere questa opportunità.

Commenti recenti
Ospite — Marco
ciao Daniele. Condivido la tua idea di maggior visibilità dei fondi grazie alla quotazione. Per le realtà piu' piccole è un bel bi... Leggi tutto
Domenica, 07 Dicembre 2014 07:42
Daniele Bernardi
Ciao Marco, domanda interessante, noi da parte nostra stiamo predisponendo un piano di marketing, ma mi auguro che tra le società ... Leggi tutto
Domenica, 07 Dicembre 2014 08:00
Continua a leggere
3051 Visite
2 Commenti

Buon Compleanno

Buon Compleanno

Tanti auguri DIAMAN Blog, un anno fa ho iniziato questa avventura di trasferire a chi mi legge più possibile le mie conoscenze e convinzioni sui mercati finanziari e sulla statistica utilizzata per analizzarli.

In tutta onesta non credevo di riuscire a mantenere una costanza di scrivere un post ogni fine settimana, ma dopo un anno e soli due week end saltati in estate, posso dire di essere orgoglioso della mia costanza e determinazione nel mantenere un impegno preso (di mia volontà e iniziativa) con i pochi o tanti lettori che si sono imbattuti nel nostro blog.

Commenti recenti
Ospite — roberto
Ciao Daniele,considerando che hai piu' meno passato la quarantina come me e che la vita media e' piu' o meno 83 anni per gli uomin... Leggi tutto
Domenica, 30 Novembre 2014 11:04
Daniele Bernardi
Grazie Roberto dell'augurio di lunga vita, anche se ad oggi non ho idea di come potrei trovare 2150 argomenti di cui parlare...
Domenica, 30 Novembre 2014 12:09
Ospite — valerio de stasio
non vediamo l'ora che quotiate i vostri fondi alla borsa di milano per poterli comprare senza dover cercare l'intermediario che li... Leggi tutto
Lunedì, 01 Dicembre 2014 10:11
Continua a leggere
2357 Visite
4 Commenti

La conferenza dei sogni

La conferenza dei sogni

Mancano 4 mesi alla decima edizione della nostra conferenza annuale sul risparmio gestito ed è già quasi tutto pronto.

Permettetemi di fare un plauso al mio TEAM che quest'anno con largo anticipo si è mosso per rendere questa decima edizione memorabile e indimenticabile.

Tutti gli imprenditori prendono a modello una società a cui ispirarsi; personalmente ne ho due, una è inarrivabile ed è Renaissance Technology e l'altra è Winton Capital, società di Londra fortissima sulle strategie quantitative.

Continua a leggere
2512 Visite
0 Commenti

dopo il Drawdown c'è il Calmar Ratio

dopo il Drawdown c'è il Calmar Ratio

La scorsa settimana abbiamo parlato di Drawdown, e quindi mi sembra assolutamente in tema presentare un indicatore statistico poco conosciuto ma molto utilizzato nei paesi anglosassoni per la valutazione dei fondi Hedge, soprattutto per i CTA (Commodity Trading Advisors).

Il Calmar Ratio o Drawdown Ratio è stato creato da Terry W. Young e pubblicato nella rivista Trade Jourlan Futures nel 1991.

Young possedeva all'epoca un'azienda in California chiamata CMA (California Management Accounts) dove oltre a pubblicare una newsletter CMA Report gestiva dei fondi per i propri clienti.

Commenti recenti
Daniele Bernardi
Ciao Roberto, la formula originale prevede il calcolo mensile, poiché è nato per valutare principalmente Hedge Fund che hanno tipi... Leggi tutto
Sabato, 20 Settembre 2014 18:57
Ospite — roberto boccanera
Ciao DB,grazie per il sempre atteso post del sabato. Calmar da una idea piu' rilassante dell'Ulcer!!! A parte le battute ti volevo... Leggi tutto
Sabato, 20 Settembre 2014 14:20
Daniele Bernardi
Ciao Marco, il mercato è drogato certo, la liquidità immessa dalle banche centrali è tantissima ed è il motivo per cui gli spread ... Leggi tutto
Sabato, 20 Settembre 2014 19:06
Continua a leggere
4599 Visite
6 Commenti

Alcune considerazioni sul Drawdown

Alcune considerazioni sul Drawdown

Per molti dirò cose ovvie e scontate, ma sono convinto che ci siano molte persone che possono trarre grandi vantaggi dal leggere questo post.

Innanzitutto chiariamo il concetto di drawdown, che non è altro che la perdita massima subita nel tempo da un investitore che avesse investito in una qualsiasi asset class; tradotto in termini più tecnici è la differenza percentuale tra il massimo assoluto ottenuto dalla serie storica e il successivo punto con il valore minimo.

Commenti recenti
Ospite — Andrea Romei
Buongiorno Dottor Bernaridi, complimenti, leggo sempre con interesse quel che scrive. Questa volta devo farle un piccolo appunto.... Leggi tutto
Sabato, 13 Settembre 2014 15:48
Daniele Bernardi
Gentile Andrea, Ho visto prima il post su Linkedin... le ripeto la risposta: Il suo ragionamento non fa altro che confermare quel... Leggi tutto
Sabato, 13 Settembre 2014 18:27
Continua a leggere
5323 Visite
2 Commenti

Disruption Indicator - un indicatore di turbolenza dei mercati

Disruption Indicator - un indicatore di turbolenza dei mercati

A Febbraio 2009, alla quarta edizione della nostra Conferenza Internazionale QUANTITATIVE & ASSET Management Workshop è intervenuta Carolina Minio Paluello, Head of Quant Research di Goldman Sachs.

Il suo intervento è stato per noi memorabile, ha parlato di un loro indicatore che avevano ma che non usavano che aveva predetto molto bene la crisi del 2008, solo che se ne sono accorti dopo settembre 2008, quando ormai il danno era fatto.

Continua a leggere
4458 Visite
0 Commenti

Hedge Fund Tail Risk

Hedge Fund Tail Risk

Negli ultimi tre giorni (2,3 e 4 luglio 2014) si è svolta a Venezia la World Financial Conference con oltre 500 partecipanti, per lo più accademici da tutto il mondo.

Secondo gli organizzatori, gli italiani che hanno discusso un paper erano circa una dozzina, troppo pochi per essere una conferenza svolta in Italia, ancora meno se si pensa che due di questi eravamo noi di DIAMAN.

Commenti recenti
Daniele Bernardi
Gentile Signor Ernesto, ottima osservazione, nel 2007 ho partecipato a Londra ad un convegno sull'Alternative Beta e replication d... Leggi tutto
Sabato, 05 Luglio 2014 18:56
Ospite — Signor Ernesto
Perchè su 30-40 accademici nessuno conosceva l'Ulcer Index, bella domanda. Provo a rispondere facendo una domanda anche io:prendo ... Leggi tutto
Sabato, 05 Luglio 2014 12:04
Continua a leggere
2917 Visite
2 Commenti

Target Strategy 5% - da oggi è realtà

Target Strategy 5% - da oggi è realtà

Il 2 di giugno è partito con NAV 100 il nuovo comparto DIAMAN Sicav Target Strategy!

Inizia una nuova era dove l'obbiettivo di rendimento è dichiarato e ottenuto con un processo di investimento coerente e slegato dalle vecchie logiche "Absolute Return" spesso generiche e soprattutto commerciali.

Da oltre due anni io e il prof. Ruggero Bertelli, insieme ai ragazzi del dipartimento quantitativo di DIAMAN che colgo l'occasione per ringraziare pubblicamente, stiamo lavorando per perfezionare un processo di investimento che punti ad ottenere un rendimento costante ad obbiettivo, minimizzando il tracking error della traiettoria della serie storica invece che una generica volatilità come i modelli media e varianza.

Commenti recenti
Ospite — Signor Ernesto
RAS: RISK ADJUSTED SLOPE (ottobre 2012)Battere una curva a pendenza costante (o un angolo fisso) è difficilissimo se si pesa il ri... Leggi tutto
Sabato, 07 Giugno 2014 12:45
Daniele Bernardi
Grazie Ernesto, un contributo molto apprezzabile. Lunedì ho un incontro con il prof. Bertelli e ne discuterò per valutare il suo s... Leggi tutto
Sabato, 07 Giugno 2014 23:06
Ospite — Signor Ernesto
ricordate che l'arcotangente va espresso in gradi. Molti softwares hanno i radianti come output di default pertanto è necessaria l... Leggi tutto
Domenica, 08 Giugno 2014 08:53
Continua a leggere
3851 Visite
8 Commenti

Strategia di TIMING con il DIAMAN Ratio

Strategia di TIMING con il DIAMAN Ratio

Chi ci conosce è perfattamente consapevole che noi effettuiamo il TIMING da oltre 12 anni con successo.

Il TIMING è quell'attività svolta da un investitore o un gestore volta a scegliere il momento di entrata ed uscita dai mercati finanziari. Tutti, ma proprio tutti eseguono consapevolmente o inconsapevolmente il TIMING nei propri investimenti, e se sentite un gestore che sostiene che lui non effettua timing nei suoi investimenti, non contestatelo ma diffidate da lui, poichè significa due possibilità: che non ha ancora capito come funzionano gli investimenti oppure non è onesto in quello che dice, in entrambi i casi è meglio non affidargli i propri soldi...

Commenti recenti
Ospite — Michele
Buongiorno Daniele, guardando il grafico si evince che il timing è tutto anche nella scelta della strategia... Dal 2011 il timing ... Leggi tutto
Martedì, 10 Maggio 2016 12:15
Daniele Bernardi
Buongiorno Michele, fare timing significa proprio questo, pagare piccole somme in fase di trend positivo e fase laterale, ma benef... Leggi tutto
Martedì, 10 Maggio 2016 12:26
Continua a leggere
4599 Visite
2 Commenti

Fare Momentum con il DIAMAN Ratio

Fare Momentum con il DIAMAN Ratio

Questa non è una lezione di latino, è una strategia molto profittevole che si può attuare sui mercati finanziari per ottenere rendimenti migliori della media.

Innanzitutto vorrei spiegare cos'è il Momentum o meglio una strategia di Momentum a coloro che non hanno dimestichezza con tali metodologie quantitative, non me ne abbiano a male chi ci segue da anni o chi mastica di queste strategie tutti i giorni.

Vi è mai capitato di guardare una classifica dei migliori fondi e trovare che un determinato fondo che investe in un remoto angolo del mondo ha fatto il 250% in tre anni? Credo a tutti sia capitato, e tanti sicuramente si sono fatti la domanda lecita: ma come potevo accorgermi di tale fondo e comprarlo non dico tre anni fa ma due? 

Commenti recenti
Ospite — giuliano galiardi
buongiorno ingegnere, sono veramente curioso di applicare il momentum di diaman ratio ai fondi che trovo su morningstar - domanda ... Leggi tutto
Sabato, 22 Marzo 2014 11:36
Daniele Bernardi
Buongiorno Giuliano, per aiutarla nell'attivazione del DIAMAN Ratio su Excel sarebbe opportuno sapere versione di excel e seguirla... Leggi tutto
Sabato, 29 Marzo 2014 10:51
Continua a leggere
3810 Visite
2 Commenti

Introduzione al DIAMAN Ratio

Introduzione al DIAMAN Ratio

Dopo che il post Ulcer Index - questo sconosciuto ha superato i mille lettori, è giunto il momento di parlare del nostro indicatore statistico DIAMAN Ratio.

Creato nel 2012 dal prof. Ruggero Bertelli ed il sottoscritto, il DIAMAN Ratio è un indicatore statistico di tipo deterministico.

Per gli amanti della statistica, è possibile scaricare il paper al seguente link: http://papers.ssrn.com/sol3/papers.cfm?abstract_id=1802332

Mentre la stragrande maggioranza degli indicatori statistici usati in finanza sono basati sulla media e sulla varianza, il DIAMAN Ratio è un indicatore statistico di nuova generazione che non si basa sull'assunzione che i mercati finanziari sono casuali.

L'assunto che i mercati sono casuali è necessario per poter giustificare l'utilizzo della matematica gaussiana, ovvero basata sulla distribuzione normale, tipica dei sistemi casuali.

...
Recente commento in questo post
Ospite — Marino Galdi
Arrivederci al 26/3/14 presso la sala 2 -Marino Galdi
Venerdì, 21 Marzo 2014 22:03
Continua a leggere
3201 Visite
1 Commento