Diaman Blog

Nel blog di Diaman opinioni a confronto sui temi della finanza nazionale ed internazionale.

Alcune considerazioni sul Drawdown

Alcune considerazioni sul Drawdown

Per molti dirò cose ovvie e scontate, ma sono convinto che ci siano molte persone che possono trarre grandi vantaggi dal leggere questo post.

Innanzitutto chiariamo il concetto di drawdown, che non è altro che la perdita massima subita nel tempo da un investitore che avesse investito in una qualsiasi asset class; tradotto in termini più tecnici è la differenza percentuale tra il massimo assoluto ottenuto dalla serie storica e il successivo punto con il valore minimo.

Commenti recenti
Ospite — Andrea Romei
Buongiorno Dottor Bernaridi, complimenti, leggo sempre con interesse quel che scrive. Questa volta devo farle un piccolo appunto.... Leggi tutto
Sabato, 13 Settembre 2014 15:48
Daniele Bernardi
Gentile Andrea, Ho visto prima il post su Linkedin... le ripeto la risposta: Il suo ragionamento non fa altro che confermare quel... Leggi tutto
Sabato, 13 Settembre 2014 18:27
Continua a leggere
5553 Visite
2 Commenti

Perché i mercati non possono essere considerati casuali

Perché i mercati non possono essere considerati casuali

Una delle argomentazioni di maggior diffusione per giustificare che i mercati finanziari possono essere considerati casuali è l'esempio delle scimmie: se si ipotizza che infinite scimmie ognuna di esse davanti ad una macchina da scrivere che premono i tasti a caso in un tempo infinito, sicuramente si può affermare statisticamente che una di essa scriverà prima o poi esattamente la divina commedia; mutuato sui mercati finanziari, l'andamento storico dello S&P500 può essere riprodotto esattamente da una delle infinite serie storiche casuali generate da un motore montecarlo con estrazione di rendimenti casuali.

Commenti recenti
Daniele Bernardi
Grazie Gianmario, concordo con il tuo punto di vista; aggiungerei che i motivi non sono solo commerciali ma anche tecnici, poichè ... Leggi tutto
Giovedì, 17 Aprile 2014 00:13
Ospite — Gianmario beluffi
I mercati non possono piu essere considerati casuali dopo gli studi di Mandelbrot . Chi si ostina a sostenere il contrario ha buon... Leggi tutto
Domenica, 13 Aprile 2014 20:47
Daniele Bernardi
Grazie Fabio del commento, in realtà sono in parte prevedibili, è questione di percentuali di successo e di relazioni statistiche ... Leggi tutto
Giovedì, 17 Aprile 2014 00:11
Continua a leggere
3695 Visite
9 Commenti

Strategia di TIMING con il DIAMAN Ratio

Strategia di TIMING con il DIAMAN Ratio

Chi ci conosce è perfattamente consapevole che noi effettuiamo il TIMING da oltre 12 anni con successo.

Il TIMING è quell'attività svolta da un investitore o un gestore volta a scegliere il momento di entrata ed uscita dai mercati finanziari. Tutti, ma proprio tutti eseguono consapevolmente o inconsapevolmente il TIMING nei propri investimenti, e se sentite un gestore che sostiene che lui non effettua timing nei suoi investimenti, non contestatelo ma diffidate da lui, poichè significa due possibilità: che non ha ancora capito come funzionano gli investimenti oppure non è onesto in quello che dice, in entrambi i casi è meglio non affidargli i propri soldi...

Commenti recenti
Ospite — Michele
Buongiorno Daniele, guardando il grafico si evince che il timing è tutto anche nella scelta della strategia... Dal 2011 il timing ... Leggi tutto
Martedì, 10 Maggio 2016 12:15
Daniele Bernardi
Buongiorno Michele, fare timing significa proprio questo, pagare piccole somme in fase di trend positivo e fase laterale, ma benef... Leggi tutto
Martedì, 10 Maggio 2016 12:26
Continua a leggere
4661 Visite
2 Commenti